Consegne B2C: San Marino Mail Italia apre le porte del mercato russo ai merchant italiani

By 5 Ottobre 2016Sala Stampa
I servizi di San Marino Mail Italia

Con 30 milioni di e-shopper attivi, la Russia è oggi il paese su cui tutti i venditori online dovrebbero puntare la loro attenzione. Un mercato florido, che acquista su siti stranieri per circondarsi di lusso e bellezza. In particolare, il pubblico russo investe sempre più in abbigliamento e lifestyle, prodotti di cui l’Italia è produttrice regina.

La Russia è un paese in forte crescita per quanto riguarda gli acquisti online. Con una spesa annuale media di 682 Euro rappresenta un’opportunità molto interessante per i venditori, ancora prima di paesi come l’Italia e la Spagna, anch’essi in forte espansione, ma con un minore volume di vendite.

Per rispondere alle esigenze di questo importante mercato, ci siamo adoperati per aprire per primi le spedizioni verso la Russia”, afferma Barbara Bersani, Sales Manager di San Marino Mail Italia. “Sappiamo bene come i russi siano interessati ai prodotti Made in Italy. Le ricerche dicono che è il momento giusto per rivolgersi a questo mercato e riteniamo che questa sia un’occasione d’oro per le aziende italiane; un’occasione che non si può assolutamente perdere”.

Nonostante l’ascesa dei compratori russi, però, solo il 16% delle piccole e medie aziende europee vende online, e meno della metà (il 7,5%) offre i propri prodotti al di fuori dei confini nazionali (Fonte: European B2C E-commerce Report 2016 di Ecommerce Europe). I motivi di questo blocco sono da ricondurre alle difficoltà burocratiche e legali, alla complessità dei sistemi di tassazione e alla gestione della logistica e delle spedizioni.

Grazie a San Marino Mail Italia, oggi questi problemi trovano una soluzione. Specializzata da oltre 15 anni in consegne B2C crossborder, l’azienda apre ora le porte del mercato russo ai merchant italiani: le vecchie problematiche burocratiche e doganali ora sono superate. L’accordo commerciale siglato da San Marino Mail Italia prevede che fino ad una franchigia di 1.000 Euro non siano dovute tasse di importazione in Russia, a patto che le merci siano destinate a privati (B2C) e che transitino sul canale di importazione postale.

Fino ad ora, inoltre, le aziende che hanno esportato i propri prodotti in Russia sono state costrette ad aprire dei magazzini locali e a gestire lo stock in loco, con investimenti particolarmente onerosi. Investimenti che artigiani, piccole e medie imprese, il cui operato è particolarmente apprezzato all’estero, non sempre si possono permettere, con un conseguente impedimento all’esportazione della propria offerta.

Siamo il primo operatore privato italiano ad offrire consegna B2C in Russia” continua Barbara Bersani, “e ciò è possibile grazie alla nostra capacità di trovare sempre il miglior partner locale, riuscendo così a conoscere gli aspetti non solo burocratici, ma anche culturali di una data nazione”. Questa attenzione agli usi locali ha permesso, ad esempio, l’attivazione del metodo di pagamento in contrassegno, usato da quasi l’80% dei compratori online russi. Un’informazione da non sottovalutare perché consente di aumentare sensibilmente le possibilità di portare a termine l’acquisto; altri metodi di pagamento portano spesso all’abbandono del carrello e, quindi, ad una mancata vendita.

San Marino Mail Italia si rivela ancora una volta il miglior partner delle aziende italiane desiderose di far crescere la propria attività B2C in Europa, grazie alla sua attenzione ai mercati in crescita e alle specifiche richieste dei venditori (come ad esempio il servizio di Reverse Logistics o la gestione delle pratiche per prodotti sottoposti ad accisa), ma soprattutto grazie alla flessibilità e alla competenza nello scegliere operatori locali esperti conoscitori delle legislazioni, delle tassazioni e delle consuetudini di una data nazione. Non ultimo l’azienda deve il suo successo al Customer Service, capace di agire proattivamente e di risolvere qualsiasi criticità per un deciso abbattimento dei resi.

Per maggiori informazioni: www.sanmarinomail.sm

Leave a Reply